Inaugurata la tabella turistica della chiesa di san Michele

SELVA DI FASANO- Anche a Selva di Fasano è stato festeggiato San Michele Arcangelo, protettore della Polizia di Stato. Infatti nel pomeriggio di ieri (29 settembre) è stata celebrata una santa messa nella chiesetta di San Michele ubicata lungo viale dei Pini, officiata dal parrocoDon Gino Copertino.

La chiesetta è ubicata nello spiazzo condiviso di alcune casine della famiglia Brunetti e risale al 1888, quando fu edificata da don Filippo Bonificio, un sacerdote-poeta che villeggiava qui.

In occasione della celebrazione della Santa Messa è anche stata inaugurata la tabella turistica che descrive le caratteristiche dell'edificio, l'ultima iniziativa del calendario estivo dell'Associazione Pro Selva, che ha così portato a conclusione l'ideale itinerario tra chiese e cappelle silvane, come segno di valorizzazione artistico-culturale del territorio.

I festeggiamenti in onore di San Michele sono stati conclusi con i fuochi d'artificio e il tradizionale lancio delle mongolfiere, a opera dei residenti.

Articolo tratto da www.gofasano.it del 30.09.2016

 

Festa dell’Uva alla Selva: un saluto all’estate in allegria

Si è svolta sabato pomeriggio la 5^ edizione della festa dell’Uva, la tradizionale manifestazione di chiusura dell’estate organizzata dall’Associazione Pro Selva.

Anche quest’anno il cuore della collina, Viale Toledo e la Casina Municipale, sono state le location presso le quali la manifestazione si è svolta.

La banda S. Cecilia di Fasano ha aperto il corteo di carri e carretti addobbati a festa con gli attrezzi della vendemmia, carichi di bambini e allegri contadini. Dopo la sfilata lungo viale Toledo il corteo ha fatto sosta presso la Casina Municipale dove si è potuto assistere alla varie fasi della vendemmia: la pigiatura delle uve, secondo i tradizionali metodi, la premitura al torchio, la degustazione del succo che una volta fermentato diventerà vino, il tutto in clima di grande gioia e allegria, proprio del rito della vendemmia.

Il gruppo Voltapagina del Presidio del libro di Fasano ha offerto un reading letterario con la lettura di poesie, brani e racconti ispirati al tema della vendemmia, mentre canti e balli della tradizione contadina hanno fatto da colonna sonora al pomeriggio di festa.

Sono state esposte diverse varietà di uve da tavola e da vino, i tanti presenti hanno potuto gustare i prodotti del forno Lisi, tra cui l’originale Focaccia all’uva,  e i prodotti della terra confezionati da aziende agricole silvane. Momento atteso e di allegria è stata l’estrazione a premi di prodotti agricoli con ceste di formaggi, uova, conserve in palio tra il pubblico.

Fattiva è stata anche la collaborazione delle attività commerciali presenti nel centro silvano per la riuscita della festa.

La Pro Selva concluderà il programma di manifestazioni estive giovedì prossimo , in occasione della festa di san Michele, quando presso l’omonima cappella della Selva, al termine della santa messa pomeridiana, sarà scoperta una tabella turistica, l’ultima del progetto pluriennale che ha consentito di individuare ed indicare, in un ideale percorso, le chiese e cappelle private che sorgono alla Selva di Fasano

 

Successo dell'Open Day Minareto 2016

Un successo al di là di ogni aspettativa a dimostrazione di come la struttura abbia un fascino insito da non lasciare insensibile il pubblico. L'Open Day del Minareto, iniziativa organizzata ieri (domenica 18 settembre) dalla Delegazione Fai di Brindisi e dalla associazione Pro Selva, in collaborazione con il Rotary Club di Fasano, il Lions Club Fasano Host e il Lions Club Fasano Egnazia, ha visto la partecipazione di oltre 800 persone. Accolti dal coordinatore provinciale del Fai, l'architetto Beniamino Attoma Pepe e da alcuni giovani volontari, i visitatori hanno potuto visionare l'interno della famosa dimora voluta da Damaso Bianchi. La storia di quest'ultimo è stata narrata proprio da Attoma Pepe che, da perfetto "cicerone", ha fatto poi visitare i locali sia a piano terra che al primo piano narrandone la struttura architettonica e aneddoti.

All'interno della villa di Damaso Bianchi erano esposte le fotografie scattate da Ida Chiatante e alcuni pezzi della collezione Dettagli, disegnata e prodotta da Valentina De Carolis. Il progetto, presentato per la prima volta nel 2013, vede la collaborazione delle due designer e trae ispirazione dai dettagli architettonici e decorativi di abitazioni e palazzi dal grande valore storico e artistico, tra questi il Minareto di Fasano. La giornata è stata animata dalla doppia performance di teatro danza ideata da Ida Chiatante con Vanessa Caponio Performer. Hanno presenziato alla giornata anche il sindaco di Fasano Francesco Zaccaria, il consigliere regionale Fabiano Amati e i presidenti del Lions Club Fasano Host Lucrezia Bini e del Roatry Club di Fasano Alberto Mavilio.

 E' bene ricordare che il Minareto è stato acquisito al patrimonio comunale e durante la scorsa estate non c'erano state occasioni di apertura per eventi particolari. Anche per questo era stato organizzato l'Open DaY. per dare la possibilità soprattutto a molti forestieri di poter visionare la struttura. Il coinvolgimento dei service club impegnati sul territorio fasanese testimonia la volontà da parte di tante associazioni, unite per una causa importante, di seguire con attenzione gli sviluppi che il recupero del Minareto potrà avere nei prossimi mesi. E delle possibilità di recupero ha parlato Attoma Pepe durante le visite.


Articolo tratto da www.Osservatoriooggi.it del 19.09.2016
 

Eletto il nuovo direttivo della Pro Selva - Rosanna Petruzzi confermata Presidente

Rosanna Petruzzi Lozupone è stata riconfermata presidente della associazione “Pro Selva” di Fasano, il sodalizio che da decenni si occupa della tutela, valorizzazione e promozione del territorio silvano.

Nei giorni scorsi l’assemblea dei soci ha rinnovato il direttivo della associazione. Le elezioni hanno riconfermato in gran parte il consiglio uscente che ha, anche per il prossimo triennio, Rosanna Petruzzi Lozupone come presidente, Angela Gasparro e Maria De Mola, vice presidenti, Vito Lozupone tesoriere, Laurentia L’Abbate e Gianfranco Mazzotta consiglieri ai quali si vanno ad aggiungere, come nuovi eletti, Rocco Marzolla e Mariella Muzzupappa. L'ing. Beniamino Attoma Pepe ha ricevuto l'incarico di seguire le vicende e le problematiche del Minareto.


In attesa del calendario invernale di iniziative, il prossimo 7 ottobre la Pro Selva ha organizzato la visita alla mostra di De Chirico a Conversano. Per prenotazioni e informazioni occorre chiamare entro domenica 2 ottobre il n. 333.5930849.

Il sodalizio, inoltre, ricorda che presso la segreteria dell’associazione sono disponibili le copie del libro “I colori della Selva” e del DVD “Le stagioni della Selva” realizzati dall’associazione in occasione dei 25 anni di attività.

 

 

Rinnovato il direttivo della Pro Selva - Rosanna Petruzzi riconfermata presidente

articolo tratto da www.gofasano.it del 30.09.2016
 
Altri articoli...