Celebrazioni per i 100 anni del Minareto: Il Minareto Segreto

3 agosto 2012: Il Minareto segreto

L’architetto Beniamino Attoma Pepe ha portato il numerosissimo pubblico accorso a scoprire cosa c’è dietro il giardino, la torre, la facciata di villa Dmaso Bianchi, luoghi già di per sé originali e incantati.

Lo ha fatto con uno statagemma scenico, efficace ed orginale, simulando una esplorazione degli ambienti e delle stanze interne effettuata con la complicità dell’avv. Raffaele Trisciuzzi, i due hanno fatto vedere al pubblico i vari ambient, le stanze dei vari piani in cui si articola la costruzione sino a giungere, gradino dopo gradino, sino alla sommità della torre del Minanreto dove il panorama è unico, con un a visione che psazia a 360°, abbracciando il mar Adriatico alla valle del canale di Pirro, da Monopoli, Ostuni, Locorotondo, Martina franca e Alberobello.

 La serata è stat l’occasione per lanciare anche delle ideee su come la villa possa diventare un luogo di incontri, di piccoli convegni, un centro di studi e di ricerca, la location per mostre e attvità culturali, insomma il cuore pulsante delle attività culturali cittadine, riaccendendo la luce alla Sommità della torre del Minareto che, come asseriva Damaso Bianchi, rappresentava il faro della cultura.

Per restare in tema, sposandosi con lo stile orientale del sito, la serata si è conclusa con la degustazione di cuscus a cura della tenuta Moncaelle.

 

Le immagini della serata possono essere viste collegandosi al seguente indirizzo internet: