Ricordato il Quartetto Cetra

Uno degli appuntamenti dell’estate silvana è quello con la cosiddetta serata nostalgia”, l’appuntamento musicale proposto dall’Associazione Pro Selva per ricordare Canzoni e personaggi del passato, molti dei quali hanno legato il loro nome alla Selva di Fasano o perché ci hanno in qualche modo vissuto o per la loro presenza in rassegne e spettacoli. Così, nel corso degli anni , dopo aver reso omaggio a Fausto Papetti, Fred Bongusto, Peppino Di Capri, Mina e tanti altri, quest’anno è stata la volta del Quartetto Cetra la cui ultima componente, Lucia Mannucci è scomparsa lo scorso 7 marzo all’età di 91 anni.

Il Quartetto, celeberrimo per le sue apparizioni in Tv, per le canzoni allegre e la musica raffinata, ha rappresentato la storia della canzone Italia. Ad omaggiarli presso la sede del Club Amici della Selva si sono cimentati due musicisti di provata esperienza, Armando De Luca, poliedrico musicista e cantante di pianobar e la giovane Rosanna Turrone, cantante dalle grandi doti.

A condurre la serata Gianfranco Mazzotta, giornalista e coordinatore dell’emittente radio Diaconia, il quale che condotto gli spettatori in una sorta di crociera musicale sulle onde sonore degli anni quaranta, ’50 e ’60, quello del Quartetto Cetra e non solo. Non è mancato l’omaggio a Lucio Dalla, altro artista scomparso quest’anno.

Special guest della serata Armando Bianco che ha dato vita ad una serie di siparietti divertenti, molti apprezzati dal pubblico, ispirati ai testi di canzoni del Quartetto Cetra, di Petroni e di Sacha Distel.