La Pro selva presenta la nuova cartina turistica della Selva di Fasano

La Selva di Fasano su una cartina - Presentata la cartina da diffondere tra le attività commerciali del territorio e il programma delle manifestazioni "SelvaEstate 2013"

"La Selva è uno dei colli che incorniciano Fasano". Questo si legge sulla prima pagina della cartina presentata dall'associazione Pro Selva giovedì 13 giugno a Fasano.

Si tratta di una cartina in due diversi formati (uno tascabile e uno a guisa di tovaglietta da colazione) che il sodalizio ha realizzato con la collaborazione dell'Hotel Sierra Silvana per presentare i beni storici e preziosi della frazione, con una didascalia curata per ogni bene, tradotta in inglese e tedesco, grazie al contributo del Liceo "Da Vinci" presieduto dalla dirigente Maria Stella Carparelli.

"Quasi da un quarto di secolo la Pro Selva organizza eventi e iniziative per la promozione della frazione. – spiega Gianfranco Mazzotta, del direttivo dell’Associazione - La novità di quest'anno nella messa a

punto del calendario di eventi estivi è la cartina con tutti i beni storici che vale la pena di guardare, che sarà distribuita in tutte le attività commerciali della Selva di Fasano".

"Quest'anno la rassegna SelvaEstate gode del patrocinio del Comune di Fasano, della Regione Puglia e del Consiglio Regionale. - dichiara Rosanna Petruzzi Lozupone, presidente dell'associazione Pro Selva. - Saranno coinvolti il Minareto, la Casina Municipale, Villa Cicolella per gli eventi, ma sono state organizzate anche passeggiate per la frazione".

Beniamino Attoma Pepe, responsabile del gruppo Fai di Brindisi, ha riproposto il problema della sicurezza e della pulizia del Minareto. "Auspichiamo che per l'inizio delle manifestazioni Villa Damaso Bianchi sia ripulita dalle erbacce, anche per una questione di decoro. Domenica 7 luglio dovrebbe partecipare alla serata 'Minareto in Musica' l'assessore regionale Silvia Godelli: speriamo di accelerare le pratiche per la modifica della Convenzione tra la Regione Puglia e il Comune di Fasano sul Minareto, di modo che il canone annuale di 7mila euro che il Comune versa alla Regione possa essere trattenuto e utilizzato per rendere fruibile il bene".

 "Abbiamo seguito la messa a punto degli eventi della Pro Selva e siamo orgogliosi di questa rassegna che pubblicheremo sul sito istituzionale del Comune di Fasano per garantire la giusta visibilità". - afferma l'assessore al Turismo del Comune di Fasano, Laura De Mola.

L'assessore precisa che i ritardi nel raggiungimento degli obiettivi prefissi per la Selva sono stati causati dal bilancio che è stato finalmente approvato da qualche giorno dalla Giunta e deve essere adesso portato in Consiglio Comunale. "Per quanto riguarda il chiosco accanto al Trullo del Signore, inutilizzato da tempo dal privato che lo dovrebbe gestire, faremo in modo di darlo in gestione alla Pro Selva". - aggiunge Laura De Mola. Il chiosco servirà per fornire in formazioni sulla Selva di Fasano, distribuire materiale informativo e organizzare visite guidate.

A questo proposito, saranno coinvolti i ragazzi del Liceo "Da Vinci". La dirigente scolastica Maria Stella Carparelli ha già stabilito che a coloro che si impegneranno durante l'estate in attività di volontariato per la città, come appunto possono essere le guide turistiche, sarà riconosciuto un credito formativo.

Tratto da www.gofasano.it del 14.06.2013

 

Allegati:
Scarica questo file (pro selva FRONTE.jpg)pro selva FRONTE.jpg[ ]