Tavole imbandite: concerto spettacolo al Minareto

 

L’arte culinaria attraverso i racconti della tradizione, la letteratura e la musica, questo il sottotitolo dello spettacolo musicale che Ermelinda Bonifacio e Carmine Torchia dedicano al cibo e alla sua cultura, una scorribanda allegra e intelligente dentro la sensibilità della scrittura e della musica che sa parlare, e bene, di ogni fatto umano, anche dunque del mangiare

Il grande merito di questo gioco teatrale e musicale sta proprio nella semplicità del dire, del cantare le parole universali che ci riguardano tutti ma che grandi autori, grandi poeti hanno detto per noi con grande, grandissima semplicità. Senza fretta, perché al mercato, cuore brulicante della vita stessa è importante anche perdere 'o tiempo, come dice Erri De Luca. Vale dunque la pena di andarli a sentire, di prendersi il tempo per ascoltare il cibo, una volta tanto.

I testi letterari dello spettacolo sono estratti da: IL PIACERE DI PERDERE ‘O TIEMPO di Erri De Luca
PALOMAR di Italo Calvino, PINOCCHIO di Carlo Collodi, ONDE  di Virginia Woolf,
L’ODORE DEL CAFFè di Eduardo De Filippo.

Ingresso con biglietto(€ 5,00)  prenotabile presso l’ass. Pro Selva – Villa Ciccolella in viale Toledo, 35 – Selva di Fasano

Al seguente link le immagini della manifestazione:

https://www.facebook.com/pro.selva/media_set?set=a.440574039391015.1073741833.100003152678424&type=3&uploaded=26