"Il sogno di Gaia" del 'Da Vinci' emoziona anche a Selva di Fasano

I ragazzi dell'istituto diretto da Stella Carparelli hanno voluto riproporre lo spettacolo già presentato lo scorso giugno al Teatro Kennedy

Uno spettacolo emozionante. Si rimane positivamente impressionati dal fatto che ragazzi così giovani riescano ad esprimere cone varie arti sentimenti, sensazioni, drammiche culminano però con grida di speranza. Ieri sera (mercoledì 14 settembre) è stato replicato, in un Palazzo dei Congressi a Selva di Fasano esaurito in ogni ordine di posto, "Il sogno di Gaia - Nostra Madre Terra", spettacolo-laboratorio realizzato dagli studenti dell'istituto superiore "L. da Vinci" di Fasano i quali si sono ispirati all'Enciclica di Papa Francesco "Laudato sì. Sulla cura della casa comune' a conclusione del progetto “Intrecci di musica e letteratura” coordinato dai docenti Mina Corelli, Michele Iacovazzi e Valeria Leo. E così come era avvenuto a giugno, quando la rappresentazione fu portata sul palco del Teatro Kennedy, i quasi cento ragazzi liceali, ai quali si è unito il coro della scuola media "Bianco-Pascoli", sono riusciti nella straordinaria impresa di far sembrare il tutto un qualcosa di inedito.