La Pro Selva ha festeggiato i 20 anni di attività

Una serata di gala e di festa si è svolta al ristorante “Il Fagiano” per celebrare i 20 anni di attività della Pro Selva, il sodalizio presieduto da Rosanna Petruzzi Lozupone che opera per la tutela a e la valorizzazione della collina fasanese.

 

I soci del sodalizio, oltre un centinaio, insieme ad amici e sostenitori dell’Associazione si sono ritrovati nell’accogliente ed elegante cornice del ristorante gestito da Carlo Sgarbi, struttura che sin dai primi anni del ‘900 è stata il ritrovo di tanta gente e di villeggianti che giungevano alla Selva per godere del suo fresco e della salubrità dell’aria.

 

E’ toccato al dott. Angelo Sante Trisciuzzi, fondatore del sodalizio, 20 anni fa, insieme alla sig.ra Petruzzi, ripercorrere fatti e storia che indussero una settantina di persone con a cuore le sorti della Selva a sottoscrivere l’atto costitutivo dell’Associazione, nata per operare il rilancio, la tutela e la valorizzazione della Selva di Fasano nel frattempo caduta in una sorta di letargo dopo i fasti vissuti sino agli anni ’60.Trisciuzzi ha ricordato l’entusiasmo e la passione con la quale il sodalizio in questi anni ha operato, interagendo con le tutte le amministrazioni locali e svolgendo opera di cittadinanza attiva per evidenziare i problemi vissuti da residenti e villeggianti della collina fasanese al fine di adottare opportune soluzioni e, al contempo, l’impegno per organizzare ogni estate decine e decine di appuntamenti per rendere più gradevole e interessante il soggiorno di soci, villeggianti e dimoranti sulla collina. Infine ha espresso il rammarico del sodalizio per non essere riusciti a trovare una soluzione per il recupero e la fruizione del Minareto, la villa in stile moresco di don Damaso Bianchi che versa in precarie condizioni.

 

Il sindaco Pasquale Di Bari, è intervenuto per ringraziare il sodalizio per la sua continua opera di stimolo e di collaborazione con le istituzioni per migliorare la vivibilità della collina silvana e ha tagliato, con la presidente Petruzzi e con il Consiglio Direttivo, la classica torta del ventennale.

 

Nel corso della serata è stato proiettato un video di venti minuti che ha raccontato quanto la Pro Selva ha fatto in questi due decenni: innumerevoli attività di sensibilizzazione e di intrattenimento, dagli incontri culturali (conferenze, presentazioni di libri, mostre, visite a esposizioni, viaggi, ecc.) ai momenti di svago (feste, gastronomia, ciclo passeggiate, mini club per bambini, ecc.) e di impegno sociale (assistenza sanitaria, pulizia dei viali silvani, donazione di sangue, iniziative di solidarietà, ecc).

Insomma, si è trattato di un momento di festa e di riflessione, un’occasione per ritrovarsi ancora insieme, soci, amici della Pro Selva e rappresentanti istituzionali, per raccogliere le energie e continuare a operare con entusiasmo per una Selva sempre più a misura d’uomo.